Da lead a cliente: cos’è il Funnel Marketing

Da lead a cliente: cos’è il Funnel Marketing

Da lead a cliente: cos’è il Funnel Marketing

Da lead a cliente: cos’è il Funnel Marketing

Il funnel marketing o funnel di conversione è un vero e proprio percorso di acquisto che un utente fa nel momento in cui entra in contatto con un brand o azienda. Nel titolo del nostro articolo sinteticamente è stato abbreviato il percorso dell’utente: da lead a cliente; ma in realtà l’intero processo inizia da ben prima di essere un cosiddetto “lead”, ovvero potenziale cliente di un certo prodotto o servizio che cliccando su una call to action specifica dimostra il suo reale interesse.

Cos’è e come si presenta quindi il funnel marketing?

Questo modello di strategia di digital marketing, il funnel marketing, viene raffigurato con una forma a imbuto (letteralmente la parola “funnel” significa proprio “imbuto”), dove nei piani più alti si risponde a dei bisogni latenti degli utenti mentre scendendo verso il basso a dei bisogni espressi. Grazie al funnel marketing l’azienda riesce ad identificare perfettamente i punti di contatto con l’utente, intercettare i loro bisogni grazie a dati misurabili a analizzabili e dove intervenire per ottimizzare al meglio la propria strategia. Tale processo a fasi fu introdotto da John Dewey nel lontano 1910, ma solo in questi ultimi anni, cambiando parametri, forma e configurazione è stato implementato e viene largamente utilizzato.

Le fasi del funnel marketing

  • Inizialmente l’utente non conosce il prodotto o servizio ma vede online un’inserzione che gli interessa, entra così a conoscenza del brand e vuole saperne di più ed inizia una sorta di valutazione tra sé e sé.
  • Quindi clicca e prende in considerazione un possibile acquisto, qui l’azienda deve fare i conti con la concorrenza e riuscire a dimostrare che il proprio prodotto è migliore.
  • A questo punto il possibile cliente potrebbe convincersi sempre di più fino ad arrivare alla conversione finale ed infine, trovandosi molto bene con quel prodotto o servizio, tornare a comprare di nuovo da quell’azienda o casa produttrice.
  • Affinché questo accada, l’azienda deve essere sicura di riuscire a rendere l’esperienza dell’utente quanto più positiva e memorabile possibile.

Le fasi del funnel marketing, dunque, sono sostanzialmente quattro e così raffigurate:

I vari canali del funnel marketing sono oggi mixati lungo ogni fase del funnel stesso, ad esempio Instagram riesce a completare tutto il funnel di conversione; infatti, nella piattaforma è possibile entrare in contatto con il brand fino a completare l’acquisto senza uscire dall’applicazione. Il “Social Shopping” e i numerosi canali di incontro tra utente e azienda, hanno modificato drasticamente le abitudini di acquisto sia online che offline e rivoluzionato il modo in cui i brand raggiungono e comunicano con gli utenti.

Il modello sopra descritto è modulabile e adattabile ad ogni processo misurabile che avviene per lo più online tramite siti e-commerce, siti web in generale, landing page e newsletter.

In ogni fase del funnel marketing è necessario attuare delle strategie di marketing apposite per attirare e veicolare l’attenzione del cliente; ma questa è un’altra storia… che vedremo nel prossimo articolo di Imagina-advertiming agency!

Continua a seguire il nostro blog per apprendere ogni segreto del marketing.

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp